Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 dicembre 2016 6 10 /12 /dicembre /2016 13:45

 

 

 

 

 

Giethoorn è un villaggio olandese di circa 2600 abitanti, situato nella provincia di Overijssel, a circa 5 Km da Stenn. E' rinomato a livello internazionale per i suoi stretti canali  percorribili solo con  barche a remi o con motori silenziosi.

La maggior parte delle case, nel villaggio Giethoorn, si trovano su isolotti privati collegati tra loro da oltre 150 ponti di legno che attraversano il paesaggio, nato in passato per nascondere i suoi abitanti dalle persecuzioni religiose del XII secolo. 

Giethoorn raggiunge la sua popolarità soprattutto dopo il 1958 grazie al regista olandese Ben Haanstra che utilizzò il villaggio per il suo film  "Fanfare".

 

 

Giethoorn è definita la Venezia "verde" del Nord per la sua totale assenza di strade, almeno nella parte antica del borgo, eccezion fatta per una recente pista ciclabile che costeggia il corso dei canali. 

 

 

 

Camminare a piedi significa immergersi nella deliziosa atmosfera di un sogno ad occhi aperti.

 

 

Immagini suggestive  si offrono a scoprire l'animo segreto di Giethoorn.

 

 

 

Placidi canali alberati ornati di fiori e ponticelli armoniosi invitano a passeggiare

senza fretta in tutto relax.

 

 

Un interrotto cinguettio di uccelli accompagnano il lento galleggiare delle barche.

 

 

Ad ogni angolo una visione magica.

 

 

Passeggiata tra scorci suggestivi.

 

 

Giethoorn è un villaggio da favola… un sogno ad occhi aperti… un cartone alla Walt Disney.

 

 

 

Case silenziose posate come ornamento su tappeti erbosi.

 

 

Un'atmosfera bucolica senza eguali nel silenzio della natura.

 

 

In autunno, la nebbiolina che sale dalle vie d'acqua crea uno scenario irreale

 

 

 

Per tuffarci in un'altra magia. 

 

 

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

Profilo

  • mondodiverso
  •  
 
--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, 
e la poesia è una pittura che si sente e non si vede.
(Leonardo da Vinci)
  • --- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

                                                                                  
 

Risultati immagini per il mio cuore, poesia, cammina lentamente, lenta come l'erica dell

 
 
 Sul mio cuore, poesia, cammina lentamente,
lenta come l’erica delle paludi,
come un uccello plana sul ghiaccio notturno.
Se frangi la crosta di questa mia pena
Potresti annegare, poesia.


Olav H. Hauge  
 
 
 
                                           5Gd_q2Uv210---Copia.jpg                                 
   
    
 Questa strada ha un cuore.
Per me c'è solo un viaggio
su strade che hanno un cuore.
Là io voglio andare
è l' unica sfida che valga la pena.
     
   

 

Testo Libero

Testo Libero