Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 febbraio 2017 2 07 /02 /febbraio /2017 13:36

 

La poesia giapponese ha i suoi semi nel cuore umano.

 

KI NO TSURAYUKI, Kokinshū

 

 

 

Il vento che passa 

per il bosco ombroso

fa più pesante 

la mia tunica con

l'odore dei fiori

 

Ki no Tsurayaki

 

 

Questo cantò, guardando cadere i fiori di ciliegio:

impeccabili, come neve scendono, i fiori di ciliegio -

perchè allora soffia il vento: per vedere come si disperdono?

 

Kino  Tsurayuki

 

 

“Nel nostro mondo, camminiamo sopra l’inferno guardando i fiori”

Kobayashi Issa

 

 

 

Tingerò la mia veste del colore intenso dei fiori di ciliegio,

 

perchè io li ricordi dopo che saranno caduti e dispersi.

 

 

Ôshikôshi no Mitsune

 

 

 

 

Il trionfo della bellezza effimera 

 

 

 

Tanto dolcemente
versi i tuoi petali,
fiore di ciliegio.
Com’è atroce e duro quanto
in questo mondo resta!

 

Anonimo

 

 

Guardando il ciliegio in fiore del suo vicino, gli fece recapitare questa missiva:

non sazia ancora di mirare il fiorito ciliegio di là dalla siepe

come vorrei che un vento me lo soffiasse qui con tutte le radici!

 

dall'antologia Kokinshu

 

 

“Se solo potessimo cadere come i fiori di ciliegio in primavera così puri, così

luminosi”

 

Famoso Haiku di un soldato giapponese di soli ventidue anni. 

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Etta
scrivi un commento

commenti

Presentazione

Profilo

  • mondodiverso
  •  
 
--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, 
e la poesia è una pittura che si sente e non si vede.
(Leonardo da Vinci)
  • --- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

                                                                                  
 

Risultati immagini per il mio cuore, poesia, cammina lentamente, lenta come l'erica dell

 
 
 Sul mio cuore, poesia, cammina lentamente,
lenta come l’erica delle paludi,
come un uccello plana sul ghiaccio notturno.
Se frangi la crosta di questa mia pena
Potresti annegare, poesia.


Olav H. Hauge  
 
 
 
                                           5Gd_q2Uv210---Copia.jpg                                 
   
    
 Questa strada ha un cuore.
Per me c'è solo un viaggio
su strade che hanno un cuore.
Là io voglio andare
è l' unica sfida che valga la pena.
     
   

 

Testo Libero

Testo Libero