Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 aprile 2017 5 14 /04 /aprile /2017 19:33

 

La lontananza da lei

 

La lontananza da lei 

non si misura in chilometri,

in ore di macchina, di treno;

è in crampi allo stomaco,

in fitte al cuore,

giornali letti, bicchieri bevuti.

La lontananza è questa

saliva amara,

notturna insonnia,

meridiana sonnolenza

(eppure il nostro è un amore felice.)______Ariodante Marianni

 

 

Voltati 

 

Vòltati, senza dar peso, come si fa
quando i pensieri nell’aria scivolano via,
voltati per abitudine, lenta, senza senso
come quelle donne che per strada girano
la testa per un uomo, in casa, o sulla porta,
voltati per simpatia d’un rumore lontano,
o d’una rondine su nel cielo stravolta,
voltati senza sapere, per volontà
d’un qualche pensiero bizzarro, o per bugia,
voltati per ritornare, che dimenticato
ci son io dietro le spalle per rubarti
quel niente del camminare, quel tuo andare via.______
Franco Loi

 

 

 

Portami con te

 

Portami con te in un mercato

dentro un bar, nel parcheggio

di un ospedale, portami

dentro la  nuvola in cui dio e il vuoto

si guardano usando le nostre ombre.

La prossima volta che ci vediamo

portami con te in una strada di campagna

dove abbaiano i cani

vicino a un'officina meccanica

dentro una profumeria, portami

dove vuoi, spezza con un bacio

il filo a cui sto appeso.______Franco Arminio

 

 

Non riusciva a trovare una voce con la quale parlare

 

Mi spiace principessa,

sono lento ad amare.

credimi, è inesperienza

L'incapacità di mostrare affetto, 

i lunghi minuti senza parole

e poi forse un maldestro sfiorare

mentre sorseggio vino, mentre ogni volta

ho pensato "Diglielo!". Ma non l'ho fatto.

Invece rimango inquieto e pensoso,

Come mi dicono facciano i bambini in adolescenza,

Ma non ho detto "Ho percorso miglia

Fa così freddo fuori, per esserti accanto

Senza piani o sotterfugi in testa,

so che sembro morto, imbronciato e silenzioso

ma il mio bisogno più grande è essere con

te, in silenzio.

 

Non riesco a parlare di persona

parlo per telefono

Senza guardare negli occhi, e poi dico

quello  che di persona taccio.

Sono triste e lunatico,

e il tuo ottimistico mi allieta la vita.

No, non interpretare male il mio silenzio".

Sono silenzioso in due modi. 

Se ce ne fosse un terzo, non ti guarderei

lavorare a maglia,

stando seduto a mettere un bottone, così.

Il fiore di plastica spostato.

I suoi occhiali, nuovi, posati sul naso

che conosco

Riceverebbe il mio bacio se glielo dessi.

Ma continuo a sedere, possibilità incantate

e meravigliato della mia stupidità.

Ma non esserne ingannata.

Nella mia testa ci sono migliaia di parole 

per ciascuna canzone d'amore.______Lou Reed

 

 

Lewis Allan Reed, detto Lou (New York, 2 marzo 1942 – Southampton, 27 ottobre 2013), è stato un cantautore, chitarrista e poeta statunitense. 

Cantore al contempo crudo e ironico dei bassifondi metropolitani, dell’ambiguità umana, dei torbidi abissi della droga e della deviazione sessuale, ma anche della complessità delle relazioni di coppia e dello spleen esistenziale, Lou ha finito con l’incarnare lo stereotipo dell’Angelo del male, immagine con cui ha riempito i media per oltre tre decenni divenendo una delle figure più influenti della musica e del costume contemporanei. 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Etta - in poesie varie
scrivi un commento

commenti

Presentazione

Profilo

  • mondodiverso
  •  
 
--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, 
e la poesia è una pittura che si sente e non si vede.
(Leonardo da Vinci)
  • --- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

                                                                                  
 

Risultati immagini per il mio cuore, poesia, cammina lentamente, lenta come l'erica dell

 
 
 Sul mio cuore, poesia, cammina lentamente,
lenta come l’erica delle paludi,
come un uccello plana sul ghiaccio notturno.
Se frangi la crosta di questa mia pena
Potresti annegare, poesia.


Olav H. Hauge  
 
 
 
                                           5Gd_q2Uv210---Copia.jpg                                 
   
    
 Questa strada ha un cuore.
Per me c'è solo un viaggio
su strade che hanno un cuore.
Là io voglio andare
è l' unica sfida che valga la pena.
     
   

 

Testo Libero

Testo Libero