Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 luglio 2017 3 19 /07 /luglio /2017 09:12

 

 

Una poesia non deve significare, ma essere.
Archibald Mc Leish

 

 

 

Quei fiori che mi hai portato durano ancora

 

 

Ci sono uomini che non ci pensano mai.
Ma tu sì. Tu arrivavi
E mi dicevi che avresti voluto comprarmi dei fiori
Ma poi qualcosa era andato storto.

Il negozio era chiuso. O avevi dei dubbi.
Quel genere di dubbi che menti come le nostre sembrano sempre avere.
O avevi pensato
Che io non volessi i tuoi fiori.

Io a quel punto sorridevo. E ti abbracciavo.
Sorrido ancora adesso.
Perché vedi, quei fiori che non mi hai mai portato
Durano ancora.______
Wendy Cope


 

 

 

Far poesie è come far l’amore: non si saprà mai se la propria gioia è condivisa.
Cesare Pavese

 

 

 


Quando piove rifioriscono i ricordi

 

 

Piove da due giorni…
La ragazza stringe una tazza bianca, da cui sale
un fumo chiaro. Sorseggia lentamente,
tiene il sorso nella bocca prima di spingerlo
in gola. Si chiede se la pioggia
rappresenti un nuovo stato, se tirando
le radici di un luogo le scopriamo
infinite. Si abita così, credendosi per sempre.
Lei beve a sorsi brevi, nel pensiero raccoglie
i frammenti dei volti, si domanda
perché mai con la pioggia
rifioriscano i ricordi. ______
Massimo Ghezzi 

 

 

 

La poesia è un atto di pace.
Pablo Neruda

 

 

La tua lettera. Senza di lei la vita non sarebbe vita

 

 

La tua lettera sul lenzuolo, sotto la lampada odorosa
Azzurra come la camicia nuova che il giovanotto si liscia
Canticchiando, come il cielo e il mare e il mio sogno
La tua lettera. Il mare ha il suo sale, e l’aria il latte il pane il riso, dico il suo sale
La vita ha la sua linfa, e la terra il suo senso
Il senso di Dio e il suo moto.
La tua lettera. Senza di lei la vita non sarebbe vita
Le tue labbra mio sale e mio sole, aria mia fresca e mia neve._____
Léopold Sédar Senghor

 

 

 

La poesia, questa esitazione prolungata tra il suono e il senso.
Paul Valery

 

 

Io sono la ragazza che vaga di notte su questo lungo mare che è la vita. 

 

 

Io sono la ragazza con la valigia. 
E ho un cappotto blu 
vado di notte. 
Su questo lungomare che è la vita. 
E il vento batte sulle palme scardinate 
la pioggia batte sulle stagioni andate 
il mare scardina le barche di immigrate. 
Io sono qui. Ti aspetto alla frontiera. 
Al guinzaglio dell’orso della luna, 
il fango nelle mani, per fare un neonato. 
Tu aspettami inchiodato, nella sera.______
Francesca Genti 

 

 

 

La poesia rivela l’invisibile dentro il visibile, il visibile dentro l’invisibile.
Robert Sabatier

 

 

Ricordati, non dimenticare questa pioggia buona e felice, sul tuo viso felice

 

Ricordati Barbara

Pioveva senza tregua quel giorno su Brest

E tu camminavi sorridente

Raggiante rapita  grondante, sotto la pioggia

Ricordati Barbara

Pioveva senza tregua su Brest

E t'ho incontrata in rue de Siam

E tu sorridevi, e sorridevo anche io

Ricordati Barbara 

Tu che io non mi conoscevo

Tu che  non mi conoscevi

Ricordati, ricordati comunque di quel giorno

Non dimenticare

Un uomo si riparava sotto un portico

E ha gridato il tuo nome

Barbara

E tu sei corsa incontro a lui sotto la pioggia

Grondante rapita raggiante

Gettandoti tra le sue braccia

Ricordati di questo Barbara

E non volermene se ti do del tu

Io do del tu a tutti quelli che amo

Anche se li ho visti una sola volta

Io do del tu a tutti quelli che si amano

Anche se non li conosco

Ricordati Barbara, non dimenticare

Questa pioggia buona e felice

Sul tuo viso felice

Su questa città felice. _____ Jacques Prevert

 

 

 

 

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

Profilo

  • mondodiverso
  •  
 
--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, 
e la poesia è una pittura che si sente e non si vede.
(Leonardo da Vinci)
  • --- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

                                                                                  
 

Risultati immagini per il mio cuore, poesia, cammina lentamente, lenta come l'erica dell

 
 
 Sul mio cuore, poesia, cammina lentamente,
lenta come l’erica delle paludi,
come un uccello plana sul ghiaccio notturno.
Se frangi la crosta di questa mia pena
Potresti annegare, poesia.


Olav H. Hauge  
 
 
 
                                           5Gd_q2Uv210---Copia.jpg                                 
   
    
 Questa strada ha un cuore.
Per me c'è solo un viaggio
su strade che hanno un cuore.
Là io voglio andare
è l' unica sfida che valga la pena.
     
   

 

Testo Libero

Testo Libero