Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
23 gennaio 2020 4 23 /01 /gennaio /2020 15:00

 

 

Alberi strani 

 

 

 

Albero: l'esplosione lentissima di un seme.

 

 

 

 

“Gli alberi sono come noi e noi siamo come gli alberi, ognuno con il proprio carattere, struttura fisica, fortuna e disgrazia. Osservando gli alberi tutti ci possiamo riconoscere nell’uno o nell’altro perché anch’essi come noi possiedono una personalità, un modo di vivere, un’educazione, una cultura.”

 

Mauro Corona 

 

 

 

 

L'albero Kauri del nord della Nuova Zelanda è uno degli alberi più grandi in tutto il mondo. Gli alberi possono arrivare fino a 50 metri di altezza e avere 15 metri di circonferenza. 

 

 

 

 

 

 

 

La Dracaena Draco è un’agavacea e ha il privilegio di avere il sangue di drago che scorre nelle sue vene! La sua chioma così schiacciata è dovuta alle alte temperature e al poco spazio nel suolo, in modo che possa ridurre l’evaporazione e proteggere i semi con la sua ombra. La resina rosso sangue che produce, viene utilizzata dalla popolazione come essenza profumata e colorante naturale.

 

 

 

Sull'isola di Socrota, nello Yemen, vi è Brachychiton Rupestris (albero bottiglia), dove il suo tronco rigonfio  nella  parte  inferiore, serve  per resistere alle alte temperature conservando liquidi e nutrienti, mentre si presenta spesso allungato, come il collo di una bottiglia, nella parte superiore, ove si inseriscono i rami. Questo aspetto bizzarro fornisce però un indubbio fascino estetico che ha influenzato i paesaggisti di tutto il mondo.

 

 

 

 

La Penantia Bayilisiana è stata scoperta in un'isola dell'arcipelago disabitato al nord della Nuova Zelanda e ne esiste un solo esemplare in natura. Per questo, è l'albero più raro del mondo.

 

 

 

 

 

La  Jabuticaba, Myrciaria Cauliflora, è un  insolito albero  nativo della fascia sud orientale del Brasile. Il frutto dell'albero cresce su tutto il tronco, si tratta di un frutto nero che va consumato tutto o schiacciato per fare il succo o il vino, proprio come l'uva.

 

 

 

 

 

Leggi i commenti

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

Profilo

  • mondodiverso
  •  
 
--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, 
e la poesia è una pittura che si sente e non si vede.
(Leonardo da Vinci)
  • --- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

                                                                    

 

 Sul mio cuore, poesia, cammina lentamente,
lenta come l’erica delle paludi,
come un uccello plana sul ghiaccio notturno.
Se frangi la crosta di questa mia pena
Potresti annegare, poesia.


Olav H. Hauge  
 
 
 
                                           5Gd_q2Uv210---Copia.jpg                                 
   
    
 Questa strada ha un cuore.
Per me c'è solo un viaggio
su strade che hanno un cuore.
Là io voglio andare
è l' unica sfida che valga la pena.
     
   

 

Articoli Recenti