Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 agosto 2012 5 10 /08 /agosto /2012 10:13
 
                 
 
 
Vladimir Volegov
 
 
          Grande artista e pittore 
   
 
 
Vladimir Volegov
 
Nacque a Chabarowsk, Russia, Vladimir Volegov iniziò a dipingere all'età
di tre anni, il suo  talento  sarebbe stato  notato più volte nel corso della sua  adolescenza. Dopo  aver  frequentato  la scuola d'arte, "Krivoj Rog"
e dopo aver servito l'esercito, Vladimir fu stato ammesso al Lvov Istituto poligrafico nella ex Unione Sovietica.
 

     

 
 
A partire dal 1984, Vladimir iniziò a partecipare, e vincere, Concorsi
 
Internazionali d'Arte.
 
 
 
 
 
Vadimir, nel 1988,  si trasferì  a  Mosca  e in poco tempo, la  sua  carriera
in grafica pubblicitaria fu in pieno svolgimento.
Notevoli  case  editrici  russe richiesero il suo talento per la progettazione
di poster e copertine di CD e cassette per i gruppi musicali. 
 
Nel 1990, Volegov, iniziò a  viaggiare  per  l'Europa  dove  ricavò  soldi coi
ritratti per le vie di Barcellona, Berlino, Vienna e altre città europee.
 
Attraverso questa esperienza rafforzò  la sua  capacità nel  rappresentare
la figura  umana e  nel  corso  degli  ultimi  quattordici  anni, la  sua  arte 
pittorica si è evolse sempre più in lavori suggestivi di grande impatto.
 
La sua  tavolozza  colma di colori  vibranti, crea  immagini  da stupire nel 
corso del tempo.
 
 
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
     
 
  spazi 
   
 
 
 
 
 
 
   
 

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

Profilo

  • mondodiverso
  •  
 
--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, 
e la poesia è una pittura che si sente e non si vede.
(Leonardo da Vinci)
  • --- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

                                                                                  
 

Risultati immagini per il mio cuore, poesia, cammina lentamente, lenta come l'erica dell

 
 
 Sul mio cuore, poesia, cammina lentamente,
lenta come l’erica delle paludi,
come un uccello plana sul ghiaccio notturno.
Se frangi la crosta di questa mia pena
Potresti annegare, poesia.


Olav H. Hauge  
 
 
 
                                           5Gd_q2Uv210---Copia.jpg                                 
   
    
 Questa strada ha un cuore.
Per me c'è solo un viaggio
su strade che hanno un cuore.
Là io voglio andare
è l' unica sfida che valga la pena.
     
   

 

Testo Libero

Testo Libero