Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
10 febbraio 2019 7 10 /02 /febbraio /2019 16:01

Mike Worral Sculling - Artist

 

 

I REMI BATTONO

 

I remi battono le acque:

devono ferire per andare.

Le acque vanno acconsentendo,

questo è il destino del mare.


Cecilia Meireles

 

 

Giovanni Fattori - Artist

 

 

HO MESSO IL MIO SOGNO SU UNA NAVE

 

Ho messo il mio sogno su una nave
e la nave sul mare;
dopo, ho aperto il mare con le mani
per far naufragare il mio sogno.

 

Le mie mani sono ancora bagnate
dall’azzurro delle onde semiaperte,
e il colore che scorre dalle mie dita
colora le spiagge deserte.

 

Il vento viene da lontano,
la notte si curva dal freddo;
sott’acqua sta morendo
il mio sogno, dentro una nave.

 

Piangerò quanto sarà necessario
affinché il mare possa crescere
e la mia nave arrivi al fondo
e il mio sogno scompaia.

 

 

Cecilia Meireles

 

 

Leggi i commenti

Condividi post
Repost0
8 novembre 2016 2 08 /11 /novembre /2016 20:02
poesie scelte

Manteneva tutta la sua dolcezza
anche nel dolore.
Non parlava di quel dolore,
non ne aveva mai detto una parola.
A volte il suo volto aveva un tremito,
chiudeva gli occhi, stringeva i denti.
Ma taceva sempre sulle immagini
che vedeva dietro agli occhi chiusi.


                                 Marguerite Duras

 

 

 

poesie scelte

Quando sarai vecchia

 

Quando sarai vecchia.

bimba. ( Ronsard già te lo disse),

ricorderai quei versi che io ti recitavo.

Avrai i seni tristi d'aver cresciuto i figli.

gli ultimi germogli della tua vita vuota...

 

Eugenio Montale

 

 

 

 

Il vero io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te. 

 

                                                         Paulo Coelho

 

 

 

poesie scelte

Stando a lungo al buio, il buio diventa la condizione normale, è la luce

che finisce per sembrarci innaturale.


La fine del mondo e il paese delle meraviglie

 

 

 

poesie scelte

.

Oggi tutto va esibito, il bicchiere di mojito in una foto, il sorriso in

silverplate alla gente, un libro letto distrattamente, l’auto nuova o la

propria donna. Apparire è la regola, essere è diventata la scelta più

trasgressiva.


Michelangelo Da Pisa

 

 

 

poesie scelte

Passò la diligenza per la strada, e se ne andò;
E la strada non divenne più bella, e neppure più brutta.
Così è l’azione umana, fuori, nel mondo.
Nulla prendiamo e nulla poniamo; passiamo e dimentichiamo;
E il sole è sempre puntuale tutti i giorni.
 

                                                               Fernando Pessoa

 

 

poesie scelte

.

Dio com'è bella

 

Dio, com'è bella! e quanto

sempre, a guardarla, è tutta un dolce incanto!

Della beltà che in lei

sempre si spiega io mai sazio sarei.

 

Stanco giammai: la sua beltà, a guardarla,

sempre si rinnovella;sempre ad ognuno parla

e di grazia e d'amor. Dio, com'è bella!

 

Di qua di là dal mare

più remoto, e per ogni

terra, non c'è chi le assomigli: appare

quale solo nei sogni

per forse una beltà. Dio, com'è bella!

 

    Charles d'Orleans

 

 

 

Condividi post
Repost0
23 settembre 2016 5 23 /09 /settembre /2016 19:23

 

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Tutto 

una parola sfrontata e gonfia di boria.

Andrebbe scritta fra virgolette.

Finge di non tralasciare nulla,

di concentrare, includere, contenere e avere.

E invece è soltanto

un brandello di bufera.

 

( Wisława Szymborska)

 

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

 

 

Poesie scelte

 

Nelle città senza mare chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il

 

proprio equilibrio, forse alla luna...

 

(Banana Yoshimoto)

 

 

 

Poesie scelte

Gli alberi tessono il vento e le rose lo tingono del loro profumo.

 

(Federico Garcia Lorca)

 

 

 

Poesie scelte

Biglietto lasciato prima di non andar via


Se non dovessi tornare,

sappiate che non sono mai

partito.

Il mio viaggiare

è stato tutto un restare

qua, dove non fui mai.

 

(Giorgio Caproni)

 

 

 

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ 

 

 

Tre cinque sette parole

 

Leggero vento autunnale

Lucente luna d'autunno

Le foglie cadute si ammonticchiano e poi vanno distanti

Il corvo si accoccola e poi si agita

E quando ti penso vorrei conoscere il giorno in cui potrò rivederti

In questo momento, in questa notte, difficili sono i sentimenti

 

(Li Po) 

 

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

 

 

 

Poesie scelte

Se il demone fosse uscito dalla lampada

e mi avesse detto: Eccomi,

hai un minuto solo,

scegli tutto ciò che vuoi

di granati e di smeraldi,

io avrei scelto i suoi occhi

senza esitazione.

 

(Nizar Qabbani)

 

 

 

Poesie scelte

.

Alla fiera − la tana,

Al pellegrino — la strada,

Al morto − il carro.

A ciascuno − il suo.

Alla donna − fingere,

Allo zar − governare,

A me − glorificare

Il nome tuo.

 

(Marina Cvetaeva)

 

 

 

 

 

Poesie scelte

L’estate mi ha portato due regali

tanta luce e tanto sole

e mi ha scritto il passato sulla fronte

 

(Michelangelo Cammarata) 

 

 

 

Condividi post
Repost0
16 aprile 2016 6 16 /04 /aprile /2016 19:19
Poesie scelte

O Signore, il mio cuore non mi basta più,

quella che io amo è grande quanto il mondo:

mettimene nel petto un altro

che sia grande quanto il mondo.


Nizar Qabbani

 

 

Poesie scelte

Alberi

 

Ognuno ha la sua vita,

i suoi giorni, la sua storia

ma... un giorno, credimi succede,

qualcuno verrà a tagliare l'albero che hai scelto

e allora saprai della libertà.

 

Giovenale Nino Sassi

 

 

Poesie scelte

.

Deserto

 

Sabbia a perdita d’occhio:

deserto.

Ho lasciato le colline

avvolto nel freddo di un pomeriggio d’autunno

ed ora sono qui,

icona

posata sulla spiaggia sterminata del tramonto.

Misuro i passi,

consumo le distanze,

i pensieri.

L’uomo che ero

è rimasto dove la valle scende

in direzione del mare

mentre l’onda della risacca,

impetuosa e disordinata,

batte lo scoglio.

Sulla tela niente

Giovenale Nino Sassi

 

 

Poesie scelte

Dicono alcuni che sulla terra nera

la cosa più bella sia un esercito di

cavalieri; altri dicono di fanti; altri dicono di

navi. Per me, invece, è ciò che si ama.


Saffo

 

 

Poesie scelte

.

Ti odio e ti amo.

Come possa fare ciò, forse tu mi chiedi.

Non lo so, ma sento che così avviene, e me ne tormento.


Catullo

 

 

Poesie scelte

.

Mondo splendido

 

Sempre e poi sempre, o vecchio o giovane torno a

avvertire:

una montagna notturna e al balcone una donna

silenziosa,

bianca una strada al chiaro di luna in lieve pendio

e ciò mi lacera il cuore nel petto atterrito di

struggimento.

 

O mondo ardente, o tu chiara donna al balcone,

cane che abbai nella valle, treno lontano che passi,

come mentite, come atroci ingannate me ancora,

e pur tuttavia voi siete sempre il mio sogno e

delirio più dolce.

 

Spesso ho tentato la strada per la tremenda

"realtà"

dove hanno valore mode, assessori, leggi, e denaro,

ma solitario mi sono involato, deluso e liberato,

verso là dove sogno e beata follia zampilla.

 

Afoso vento notturno negli alberi, scura zigana,

mondo ricolmo di nostalgia pazza e profumo di poesia,

mondo splendente, di cui sono schiavo eternamente,

dove a me guizzano i tuoi bagliori, dove riecheggia

per me la tua voce.

 

Hermanne Hesse

 

 

 

Poesie scelte

.

Turbamento

 

L'anima mia nel mezzo della notte

è paralizzata e confusa.

Fuori, fuori di lei si compie la sua vita.

E attende la favolosa aurora.

E anch'io dentro di lei, con lei,

attendo, m'annoio, mi consumo.

Kostantin Kavafis

 

 

Poesie scelte Poesie scelte

Eredità

 

Come sei diventato poeta è un mistero

Dove cavolo hai preso il tuo talento?

Dico : avevo due zii, Jack e Harry –

Uno era muto, l’altro balbuziente.

 

Toni Harrison

 

 

Poesie scelte

 

Sarebbe bello

 

 

Sarebbe bello averti vicina

adesso che tramonta il giorno


Questa stanza da pittore

troverebbe luce e spazio

e

arriverebbe

silenziosa la sera

a sussurrare parole d’amore.

Che ne so perché

di quest’ansia strana

che sale e stringe il petto,

perché non dormo.

Che fai …

dove stai…

con chi sei …

E’ triste star soli

adesso che tramonta il giorno.

Giovenale Nino Sassi

 

 

 

Poesie scelte

.

 

Il saggio

 

Ero perso con lo sguardo verso il mare

ero perso con lo sguardo nell'orizzonte

tutto e tutto appariva come uguale

poi ho scoperto una rosa in un angolo di mondo,

ho scoperto i suoi colori e la sua disperazione

di essere imprigionata fra le spine

non l'ho colta ma l'ho protetta con le mie mani,

non l'ho colta ma con lei ho condiviso il profumo

e le spine, tutte quante. 

 

Hafiz

 

 

Condividi post
Repost0
29 maggio 2012 2 29 /05 /maggio /2012 13:26

 

 

 

 

daniel-f.-gerhartz_-20-23--1-.jpg

 

Abbiamo perso... 

 

"Abbiamo perso anche questo crepuscolo.

Nessuno ci ha visto stasera mano nella mano

mentre la notte azzurra cadeva sul mondo.

  

Ho visto dalla mia finestra la festa

del tramonto sui monti lontani.

 

A volte come una moneta mi si accendeva

un pezzo di sole tra le mani.

 

Io ti ricordavo con l' anima oppressa

da quella tristezza che tu mi conosci.

 

Dove eri allora? Tra quali genti?

Dicendo quali parole?

Perchè mi investirà tutto l' amore di colpo

quando mi sento triste e ti sento lontana?

 

E' caduto il libro che sempre si prende al crepuscolo

e come cane ferito il mantello mi si è accucciato tra i piedi.

 

Sempre, sempre ti allontani la sera

e vai dove il crepuscolo corre cancellando statue. "

 

Pablo Neruda

 

 

 

Laszlo_Gulyas_-_Tutt-Art-_-21--1-.jpg

 

Dai tuoi occhi arrossati

 

Dai tuoi occhi arrossati

e da un fermaglio mal messo,

pensai che passasti la notte,

giocando a giochi proibiti.

 

Ti odiai come vile traditrice:

ti odiai con odio di morte:

mi nauseava vederti

così perfida e bella.

 

E dal biglietto che ho visto

non so dove nè quando,

so che sei stata a piangere

tutta la notte per me.

 

Josè Martì  ( poeta cubano )

 

 

 

laszlo_gulyas1o-1-.jpg

 

Tristezze della luna

 

Nei suoi sogni la luna è più pigra, stasera:

come una bella donna sui guanciali profondi,

che carezzi con mano disattenta e leggera

prima d' addormentarsi i suoi seni rotondi,

 

lei su un serico dorso di molli aeree nevi

moribonda s' estenua in perduti languori,

con gli occhi seguitando le apparizioni lievi

che sbocciano nel cielo come candidi fiori.

 

Quando a volte dai torpidi suoi ozi una segreta

lacrima sfugge e cade sulla terra, un poeta

nottambulo raccatta con mistico fervore

 

nel cavo della mano quella pallida lacrima

iridescente come scheggia d' opale

e, per sottrarla al sole, se la nasconde in cuore.

 

C. Baudelaire

 

 

 

daniel-f.-gerhartz_-20-17--1-.jpg

 

Piccola donna

 

  Sei una piccola Donna...

 Nell'anima

 un bagaglio di amore,

 tenerezza,

 euforia, gioia...

 Nel cuore

 sogni, ambizioni,

 incertezze, paure..

 Piccole gemme

 racchiuse

 in uno scrigno

che abbraccia

 la tua vita!

 L'amore

 ch'è in te

 non va sciupato

 all'imaginazione

 ed illusioni...

Tale bellezza

non va spazzata

 dal vento ancor prima

che ne conosca

i valori della femminilità

 

Egizia Russo

 

 

 

 

 

Leggi i commenti

Condividi post
Repost0

Presentazione

Profilo

  • mondodiverso
  •  
 
--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, 
e la poesia è una pittura che si sente e non si vede.
(Leonardo da Vinci)
  • --- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

                                                                    

 

 Sul mio cuore, poesia, cammina lentamente,
lenta come l’erica delle paludi,
come un uccello plana sul ghiaccio notturno.
Se frangi la crosta di questa mia pena
Potresti annegare, poesia.


Olav H. Hauge  
 
 
 
                                           5Gd_q2Uv210---Copia.jpg                                 
   
    
 Questa strada ha un cuore.
Per me c'è solo un viaggio
su strade che hanno un cuore.
Là io voglio andare
è l' unica sfida che valga la pena.
     
   

 

Articoli Recenti